Termini

Termini e condizioni generali della società cre8 it-solutions GmbH, nell’oggetto di seguito indicato come fornitore.

Validità del GTC

I termini e le condizioni generali sono disciplinati dal diritto svizzero e si applicano all’interno della Svizzera, a condizione che le parti le riconoscano espressamente o implicitamente. Le modifiche e gli accordi di ausiliaria sono efficaci solo se confermati per iscritto dal fornitore.

Se un contratto viene concluso e il cliente invia anche azioni gtcing, si applicano i punti di abbinamento. Si deve fare un accordo scritto nei confronti delle diverse componenti.

I presenti Termini e Condizioni si applicano a un periodo indeterminato, purché non siano stati modificati dalle parti in accordo scritto.

Inoltre, le disposizioni dell’OR relative al contrattodi vendita (Art.184 et seq. O OPPURE

) nonché altre leggi e regolamenti svizzeri. Qualora qualsiasi disposizione del presente contratto sia o diventi non valida o il contratto contenga una lacuna, la validità giuridica delle restanti disposizioni rimane inalterata. Invece delle disposizioni non valide, una disposizione effettiva è considerata concordata fin dall’inizio, il che si avvicina di più a quanto auspicato dal punto di vista economico dalle parti. Lo stesso vale per il caso di una lacuna.

Offerte fornitore

Il cre8 it-solutions GmbH vende prodotti per la pulizia e altri prodotti, principalmente ai clienti finali e ai rivenditori.

I listini e gli opuscoli contengono informazioni non vincolanti e prezzi indicativi. L’informazione telefonica non ha una validità più termine, per quanto non sia chiaramente un’offerta.

Le offerte fatte per iscritto, per telefono, in conversazione personale, via fax o e-mail sono considerate vincolanti. Se il cliente richiede consegne, prodotti o servizi che non sono inclusi in essi, verrà fatturato ulteriormente.

Un’offerta è valida per 30 giorni, salvo diversamente concordata per iscritto. Tutti i documenti e i campioni presentati con l’offerta rimangono di proprietà del fornitore. Senza il consenso del fornitore, a terzi non può essere concesso l’accesso ai documenti di offerta. Le informazioni, designate come linee guida dal fornitore, non sono vincolanti e devono essere utilizzate solo per stimare gli ordini di grandezza.

Un’offerta è accettata dal cliente spiegandolo per iscritto, per telefono, via fax, e-mail o in una conversazione personale. Il fornitore conferma l’accettazione per iscritto via fax o e-mail.

Se il cliente desidera apportare una modifica alla conferma dell’ordine, il fornitore lo informerà entro due settimane se la modifica è possibile e quale effetto ha sulla fornitura dei servizi, sulle date e sui prezzi. Il fornitore è vincolato a un’offerta per cambiare il servizio per due settimane. La modifica non si applica ai prodotti già consegnati.

Date

Il fornitore si impegna a consegnare i prodotti concordati al cliente nelle date specificate nella conferma dell’ordine, mentre il cliente si impegna ad acquistare e pagare tali prodotti al momento prestabilito.

Le date sono opportunamente rinviate in caso di ostacoli che sono al di là della volontà del fornitore; come eventi naturali, mobilitazione, guerra, sommosse, epidemie, incidenti e malattie, interruzioni operative significative, controversie sul lavoro, consegne ritardate o errate e misure ufficiali.

In caso di altri ritardi, il cliente può

  1. ulteriori consegne: deve informare il fornitore senza indugio.
  2. Richiedere consegne parziali, se possibile: questo deve essere concordato immediatamente.
  3. fissare un periodo ragionevole per le prestazioni successive da parte del fornitore: se il fornitore non soddisfa fino alla scadenza di questo periodo di tolleranza, il cliente può, se lo dichiara immediatamente, rinunciare alla performance successiva o recedere dal contratto.

Il fornitore deve informare il cliente di eventuali ritardi il più presto possibile. Eventuali danni saranno Arte. calcolato.

contratto

La conferma dell’ordine è decisiva per l’ambito e l’esecuzione della consegna. Il fornitore fornisce i prodotti nella versione ordinata, software in forma leggibile dalla macchina nella versione valida al momento della consegna.

Nella misura in cui le parti non concordano un luogo speciale di prestazione o emergono dalla natura dell’operazione, la consegna è considerata la fornitura dei prodotti presso l’ufficio registrato del fornitore.

Salvo diversa mente concordato diversamente, il beneficio e il rischio devono essere passati al cliente al momento della partenza della merce dal mittente.

A meno che non sia stata concordata una speciale procedura di accettazione, il cliente deve ispezionare i prodotti e notificare eventuali difetti per iscritto. Se il cliente non notifica entro due settimane dalla consegna, i prodotti in tutte le funzioni sono considerati privi di difetti e la consegna come approvato. Il cliente è quindi obbligato a pagare in tempo.

Prezzi e condizioni di pagamento

I prezzi sono fissati nell’offerta. Viene aggiunta l’IVA. Il venditore sostiene i costi per fiere, pesatura e imballaggio. L’acquirente si assume i costi di trasporto e i costi per l’ispezione delle merci.

Il cliente è tenuto a pagare entro 10 giorni dalla consegna. Per le consegne superiori a CHF 5’000.-metà del prezzo di acquisto deve essere trasferita al momento della conclusione del contratto, il resto alla consegna. Se il cliente paga con carta di credito o se gli viene concesso un prestito, all’arrivo della consegna verrà addebitato l’intero importo.

Le spese di assistenza sono dovute senza detrazione entro 30 giorni dalla data della fattura.

Se le condizioni di pagamento non sono rispettate, il fornitore ha diritto a

  1. Per presentare immediatamente reclami contro il cliente
  2. o per richiedere garanzie per tutti i sinistri in sospeso
  3. consegne in sospeso solo a fronte di un pagamento anticipato.

Se le garanzie o i pagamenti non sono ancora stati forniti anche alla scadenza di un periodo di tolleranza ragionevole, il fornitore può recedere dal contratto anche se le merci o parte di esse sono già state consegnate.

Se il cliente non soddisfa le condizioni di pagamento, il fornitore ha il diritto di chiedere il risarcimento del risarcimento del danno.

Il cliente può compensare le controrivendicazioni al fornitore se queste sono dovute o se è stata emessa una sentenza definitiva del tribunale.

Se il cliente non rispetta le scadenze di pagamento, deve pagare senza sollecito dalla data di scadenza a un tasso di interesse predefinito superiore del 4% rispetto al rispettivo tasso di sconto della Banca nazionale svizzera.

assicurare

Il fornitore si impegna a prendersi cura e consegna i prodotti in buona qualità. Egli rimane impegnato per l’attenta selezione, la formazione e il funzionamento professionale dei dipendenti impiegati, nonché per il loro monitoraggio. Il periodo di garanzia dura un anno.

In caso di difetti nelle merci consegnate, il cliente può richiedere la modifica o la riduzione dopo OR o merci della stessa classe di un sostituto. Si applicano le disposizioni dell’OR.

Sono esclusi dalla garanzia difetti e malfunzionamenti di cui il fornitore non è responsabile, come l’usura naturale, la forza maggiore, la manipolazione impropria, gli interventi del cliente o di terzi, l’uso eccessivo, le attrezzature inadatte o influenti ambientali.

Se il cliente rivende i prodotti, è responsabile del rispetto delle normative nazionali ed estere in materia di esportazione. Se il cliente modifica i prodotti rivenduti, i danni risultanti al fornitore, all’acquirente o a terzi sono responsabili. Le disposizioni della legge sulla responsabilità dei prodotti rimangono riservate.

Obbligo di fornire informazioni

Le parti attirano l’attenzione reciproca su particolari requisiti tecnici e sui regolamenti statutari, ufficiali e di altro tipo a destinazione, nella misura in cui sono rilevanti per l’esecuzione e l’uso dei prodotti. Inoltre, le parti si informano per tempo degli ostacoli che possono mettere in discussione l’adempimento del contratto o portare a soluzioni inadeguate.

Il luogo di giurisdizione è l’ufficio registrato del fornitore. Tuttavia, il fornitore può anche chiamare il tribunale presso l’ufficio registrato del cliente.

Le parti cercheranno di risolvere le controversie derivanti dall’esecuzione del presente accordo in modo amichevole.